Pubblicato: 5 Dicembre 2023

Intervento di II livello a San Marco dei Cavoti

Nel Marzo 2023 i Centri di Riferimento Regionali CRIBBAM e CRIUV, hanno eseguito un intervento di II livello in affiancamento ai Servizi Veterinari ASL BN e Carabinieri Forestali, presso un appezzamento di terreno sito nel Comune di San Marco dei Cavoti (BN), nella disponibilità di un  privato a seguito di “CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE PER USO ESCLUSIVO DI DEPOSITO”, al fine di verificare la risoluzione di non conformità rilevate nel Gennaio 2023 da parte dei servizi veterinari competenti.  

Gli intervenuti hanno potuto constatare l’immutato stato dei luoghi cioè un concentramento animale (n 17 animali da compagnia, nella fattispecie cani di razza, sesso ed età differenti) privo di autorizzazione sanitaria e/o documentazione alternativa, ai sensi della Legge Regionale 11 Aprile 2019 n° 3“Disposizioni volte a promuovere e a tutelare il rispetto degli animali d’affezione e a prevenire i randagismo”, e Regolamento Regionale 2 Febbraio 2021 n° 1 Regolamento di attuazione della Legge Regionale 11 Aprile 2019 n° 3,  all’interno di manufatti in cemento/muratura e lamiera in uno stato di manutenzione molto precario, a tratti fatiscente, e potenzialmente pericoloso per la salute e l’integrità fisica degli animali ospitati senza idonei ed adeguati sistemi di raccolta e smaltimento delle deiezioni nonché delle acque reflue con il rischio, dato il numero di animali, problematiche igienico-sanitarie ed ambientali.

Ad integrazione dei provvedimenti di tipo sanzionatorio per il mancato rispetto degli obblighi per i proprietari dei cani ai sensi della Legge Regionale 11 Aprile 2019 n° 3  predisposti precedentemente dai servizi veterinari competenti, a seguito della mancata  regolarizzazione amministrativa della struttura ed alla mancata corretta detenzione dei cani imposta al proprietario degli animali in occasione dell’intervento di II livello dei Centri di riferimento regionali intervenuti, i servizi veterinari competenti hanno richiesto al Sindaco del Comune di S Marco dei Cavoti l’ indispensabile ed urgente adozione di provvedimenti volti all’allontanamento dei cani detenuti nella struttura, adibita impropriamente ad attività di canile, in virtù del rischio sanitario legato alle carenze igienico sanitarie e alle condizioni strutturali degli alloggi destinati ad accogliere gli animali detenuti, e alle implicazioni sul benessere degli animali stessi, detenuti con potenziali ripercussioni sulla loro indole e natura, onde scongiurare eventuali ulteriori problematiche di emergenze sanitarie e/o di igiene pubblica.

Torna in alto
Skip to content